Vai al contenuto
tutela del Know-how aziendale

INVESTIGARE IL KNOW-HOW

La tutela del Know-how aziendale, inteso come segreto industriale e commerciale, riconosciuto dalla legge italiana ed europea, apre agli investigatori privati un’ampia area consulenziale.

Investigazioni per la tutela del Know-how aziendale 

Il termine inglese Know-how che si traduce in “saper (come) fare”, indica un insieme di conoscenze e di esperienze riservate, acquisite dall’azienda negli anni, adoperate ed investite per condurre in modo ottimale il processo produttivo ed organizzativo di un’attività.

Questo complesso di informazioni assimilate, rappresentano un segreto aziendale che dev’essere sfruttato in modo vantaggioso nei confronti dei concorrenti.

Le norme civilistiche italiane tutelano il ” Know-how”

Quando parliamo di norme civilistiche italiane che tutelano il “Know-how ” ci riferiamo alle informazioni aziendali e alle esperienze commerciali come quelle intraprese con i clienti, la strategia di marketing, metodi di business, etc. A patto che, si tratti di informazioni segrete, che abbiano un valore economico e che abbiano caratteristiche di unicità, non accessibilità e redditività mediante un’attività di mappatura.

È in questi termini che l’investigatore privato garantisce, grazie alla professionalità maturata in tema di segretezza, un’adeguata protezione di beni e dati inaccessibili al pubblico. Si tratta di un’indispensabile attività di consulenza e assistenza alle imprese.

Grazie all’applicazione coordinata di competenze umane e conoscenze tecniche, offriamo ai nostri clienti il massimo della protezione, tramite soluzioni «standard» o formule «tecnico-umane» sviluppate appositamente in base alle esigenze di sicurezza della nostra clientela. L’investigatore privato può rivestire quindi un ruolo determinante, coordinandosi anche con le risorse interne delle aziende, progettando ed elaborando le misure di protezione fisiche, organizzative e tecnico/informatiche del Know-how.

I segreti aziendali sono tutelabili, ai sensi dell’articolo 99, contro l’acquisizione, rivelazioni o utilizzazione, in modo abusivo, da parte di terzi.

In caso di violazione dei segreti aziendali, il titolare del Know-how può ottenere l’inibitoria, che consiste nel vietare la violazione o il proseguimento della stessa. Il buon esito di questa difesa dipenderà anche dal concreto coinvolgimento dell’investigatore privato nel preparare le prove per sostenere l’atto processuale.

I collaboratori dell’Agenzia investigativa AQ Investigazioni supportano i clienti, privati e aziende, per intraprendere le più appropriate strategie per la tutela del patrimonio aziendale, intellettuale o personale.

Perché per investigare il Know-how, occorre avere Know-how!

 

Investigazioni Andrea Quarta